Il trio delle meraviglie…

Come si può notare negli articoli pubblicati, tutto ruota intorno ad un trio di gusti:

  • Pistacchio
  • Nocciola
  • Cioccolato Fondente

…perchè?

I motivi sono innanzitutto pratici: per avere un termine di paragone costante è necessario basarsi sugli stessi elementi, nel caso delle gelaterie gli elementi sono proprio i gusti di gelato. Diventa poco pratico e un po’ dispersivo basarsi su molti più gusti se l’obiettivo è farsi un’idea di una gelateria e dei relativi prodotti. Quindi negli articoli le valutazioni vengono fatte prettamente a partire dai tre gusti citati ma vengono accolte volentieri segnalazioni dei lettori rispetto ad altri gusti notevoli di una gelateria in particolare.

Ma come mai proprio pistacchio, nocciola e fondente e non caffè, bacio e mandorla?

Pistacchio e nocciola sono un must delle gelaterie: non possono non esserci (salvo nei casi in cui siano terminati nella giornata…e capita purtroppo). Questi due gusti sono quelli maggiormente prodotti assieme anche al fiordilatte, stracciatella o gusti alla frutta come fragola, limone. Pistacchio e nocciola sono tra i gusti più richiesti e quindi le gelaterie tipicamente si impegnano per ottenere degli ottimi risultati. Una gelateria può essere valutata anche sulla base di altri gusti comuni, in fondo è comunque una questione di preferenze. Non viene messo in dubbio che quasi tutte le gelaterie abbiano dei gusti che vengono prodotti divinamente e altri invece che sono meno buoni.

Per quanto riguarda il cioccolato, la nostra preferenza è il cioccolato fondente, un gusto che si è diffuso molto negli ultimi tempi quasi quanto il cioccolato classico al latte ed è di solito presente nelle gelaterie artigianali o simili (qui un articolo di approfondimento sul gusto “cioccolato fondente”).

Ognuno di noi ha il suo “trio delle meraviglie” o “duetto” o addirittura una scelta monotematica…

E voi quali gusti di gelato scegliete di solito?